business management

parquet

Come scegliere il Parquet? Scopri le soluzioni Marascocasa!

I nostri consigli su quale essenza di parquet, tipo di legno e colore è più adatto alle tue esigenze.

Il Parquet, ormai, non è più considerato come un mero rivestimento per pavimenti, ma è divenuto a tutti gli effetti un fattore caratterizzante dell’interior design.

Assoluto protagonista dei nuovi trend dell’abitare, il parquet è l’unico tipo di pavimento in grado di regalare atmosfere calde ed accoglienti. Il legno, materiale dalle molteplici doti, viene da sempre utilizzato per rendere gli ambienti più confortevoli, anche grazie alle sue doti di isolante acustico e termico, e alle caratteristiche di grande resistenza ed elasticità. Ma quale parquet e quale essenza scegliere? La vasta gamma di parquet disponibili da Marascocasa include tantissimi colori, finiture, sfumature e venature capaci di adattarsi in qualsiasi contesto d’arredamento. Quando si sceglie il tipo di parquet, bisogna tener presente che il legno, a seguito di un lungo contatto con la luce, tende a cambiare colore: spesso diventando più scuro o, se parliamo del teak, più chiaro. Infatti, nelle stanze meno luminose è da preferire un’essenza più chiara; mentre, il tipo di parquet da usare con il riscaldamento a pavimento è il prefinito, maggiormente stabile. I legni usati per i diversi tipi di parquet presentano una vasta gamma di scelta, e  classificano le tonalità in 4 categorie:

Il legno chiaro: un esempio è l’acero americano. Si tratta di un legno dal colore beige molto chiaro che vanta un basso livello di ossidazione. Altro legno chiaro è il faggio, essenza europea dalle tonalità rosate, che sopporta male le variazione di temperatura e pertanto è poco adatto alle pavimentazioni con riscaldamento a pannelli. Il rovere, poi, è un legno chiaro che, con il passare del tempo, assume una tonalità simile al giallo paglierino. Anche questo tipo di legno non regge bene l’umidità e gli sbalzi di temperatura ed è quindi inadeguato per i pavimenti con riscaldamento a pannelli.

Il legno scuro: un esempio è il Wengé Panga, un’essenza africana molto scura che, se esposta ai raggi solari, non è soggetta a mutamenti di colore. Il mutenye, invece, è un’essenza africana che presenta colori diversi, dal grigio tendente al nero fino ad arrivare al marrone tendente al giallo. Si tratta di un legno resistente ma non molto adatto al riscaldamento a pannelli radianti.

Il legno rosso: come il merbau. Essenza asiatica che con una esposizione progressiva alla luce tende a cambiare; poi abbiamo il Doussiè Africa: essenza che si presta a diversi tipi di usi, come nel caso dei pavimenti con riscaldamento a pannelli, e il cui colore più comune è il dorato-rossiccio.

Il legno bruno: l’iroko è un’essenza originaria dell’Africa, di un colore giallo che muta con l’esposizione ai raggi solari. È un’essenza molto indicata per gli ambienti umidi, come la cucina o il bagno. Il teak, invece, è un’essenza di provenienza sia asiatica che africana: è di color tabacco, molto resistente all’umidità, tanto da essere utilizzato spesso nel settore nautico. L’afrormosia, infine, è un’essenza africana un pò olivastra, ideale per pavimenti con riscaldamento a pannelli poiché resistente alle escursioni termiche. Fra i tanti tipi di parquet non possiamo non citare il parquet laminato, un’alternativa più economica rispetto al tradizionale parquet. Ha un supporto in fibre e colla, con una sottile pellicola di plastica a stampa digitale che riproduce con esattezza le essenze del legno.  Il parquet in legno massello, invece, è consigliato per le abitazioni di un certo prestigio o per gli amanti dell’alta qualità. Deve però essere sottoposto, per  manutenzione, a diverse levigature, più o meno ogni dieci anni.

In conclusione, sono tantissimi i tipi di essenza e di parquet tra cui scegliere, basta leggerne con attenzione le caratteristiche. Alcuni ambienti della casa, però, sono più difficili di altri da arredare. Ad esempio, quale parquet scegliere per la cucina e per il bagno? Naturalmente si tratta di ambienti particolari e, come si è già detto, hanno bisogno di legni resistenti agli sbalzi di temperatura e che siano maggiormente resistenti. Quindi vi consigliamo un tipo di parquet con queste caratteristiche, come l’industriale trattato. Ma ci sono anche altre essenze di parquet adatte, come iroko, doussiè, teak e merbau. Insomma, se non sai quale parquet comprare, quale colore scegliere o a quale marca affidarti, passa da Marasco casa a Napoli e avrai il supporto che ti serve per dare vita a una casa accogliente, elegante e supportata da pavimenti resistenti nel tempo!

 

Segui la pagina Facebook di Trendence!